Spending review e mancate assunzioni, la denuncia del SAP sulle AGENZIE – SAP Torino

Spending review e mancate assunzioni, la denuncia del SAP sulle AGENZIE

SPENDING REVIEW: SAP, CON TAGLI SICUREZZA CITTADINI A RISCHIO 2MILA POLIZIOTTI IN MENO A ROMA, MILLE A MILANO NAPOLI E PALERMO (ANSA) – ROMA, 14 AGO – “Duemila agenti...
SPENDING REVIEW: SAP, CON TAGLI SICUREZZA CITTADINI A RISCHIO
2MILA POLIZIOTTI IN MENO A ROMA, MILLE A MILANO NAPOLI E PALERMO

(ANSA) – ROMA, 14 AGO – “Duemila agenti in meno a Roma, mille a Milano, Napoli e Palermo, cinquecento a Torino e Bari, trecento a Bologna e Firenze: a causa della spending review la sicurezza dei cittadini e’ a rischio”. Lo afferma il segretario del Sindacato autonomo di polizia (Sap) Nicola Tanzi sottolineando che già oggi “in polizia mancano 11mila agenti”.
“Con questi numeri – aggiunge il sindacato – non saremo piu’ in grado di garantire gli stessi servizi di oggi. In polizia gia’ oggi non si pagano gli straordinari. Quando un agente va in trasferta, non ci sono i soldi per gli alberghi, mancano i soldi per la benzina, per le pulizie dei commissariati, per cambiare le divise. Ecco perche’ i concorsi sono ridotti al minimo e ci sono gia’ queste voragini in organico”.
“I famosi tagli lineari di Tremonti avevano cancellato 3 miliardi dal bilancio del ministero dell’Interno – prosegue Tanzi – Ora ci si mette la spending review che colpisce gli organici e ci toglie altri 200 milioni”.
“Ci auguriamo che a settembre – conclude il sindacato – il governo rispetti la volontà del parlamento che ha votato gli ordini del giorno di Mantovano (Pdl) e Fiano (Pd) che invitano l’esecutivo a risparmiare dai tagli il settore della sicurezza”.
(ANSA) COM-GUI 14-AGO-12 13:11

Spending review/ Sap:In tre anni mancheranno oltre 20 mila agenti
“La sicurezza dei cittadini è a rischio”


Roma, 14 ago. (APCOM-TMNews) – “In polizia mancano già oggi 11mila agenti ma nel giro dei prossimi tre anni il buco raddoppierà e verranno a mancare 22 mila unità: 2mila agenti solo a Roma, mille a Milano, Napoli e Palermo, 500 a Torino e Bari, 300 a Bologna e Firenze. Tutto questo a causa della spending review”. E’ la denuncia del Sap, il sindacato autonomo di polizia.

Per il segretario generale Nicola Tanzi “con questi numeri non saremo più in grado di garantire gli stessi servizi di oggi. In polizia già oggi non si pagano gli straordinari. Quando un agente va in trasferta, non ci sono i soldi per gli alberghi, con buona pace di indagini anche importanti”.

“Mancano i soldi per la benzina, per le pulizie dei commissariati, per cambiare le divise. Ecco perché i concorsi sono ridotti al minimo e ci sono già queste voragini in organico.
Noi veniamo da tre anni terribili in termini di tagli al bilancio: i famosi tagli lineari di Tremonti avevano cancellato 3 miliardi dal bilancio del ministero dell`Interno. Ora ci si mette la spending review che colpisce gli organici e ci toglie altri 200 milioni”.

Il Sap “affida l`ultima speranza di recupero a settembre, grazie anche a ordini del giorno di Alfredo Mantovano (Pdl) e Emanuele Fiano (Pd) che invitano il governo a risparmiare dai tagli il settore della sicurezza. Ci auguriamo che il Governo Monti rispetti la volonta’ del Parlamento che ha votato gli ordini del giorno”, conclude Tanzi.

Red/Sav 141311 ago 12


SICUREZZA: SAP, CON TAGLI 22MILA AGENTI POLIZIA IN MENO, RISCHI PER CITTADINI
2.000 A ROMA E 1.000 A MILANO


Roma, 14 ago. – (Adnkronos) – “In polizia mancano gia’ oggi 11.000 agenti. Nel giro dei prossimi tre anni il buco raddoppiera’ e verranno a mancare 22 mila unita’: 2.000 solo a Roma, 1.000 a Milano, Napoli e Palermo, 500 a Torino e Bari, 300 a Bologna e Firenze. Tutto questo a causa della spending review”. E’ la denuncia del Sap, il sindacato autonomo di polizia.

“Con questi numeri non saremo piu’ in grado di garantire gli stessi servizi di oggi – spiega il segretario generale Nicola Tanzi – In polizia gia’ oggi non si pagano gli straordinari. Quando un agente va in trasferta, non ci sono i soldi per gli alberghi, con buona pace di indagini anche importanti. Mancano i soldi per la benzina, per le pulizie dei commissariati, per cambiare le divise. Ecco perche’ i concorsi sono ridotti al minimo e ci sono gia’ queste voragini in organico’.

‘Noi veniamo da tre anni terribili in termini di tagli al bilancio – ricorda ancora Tanzi – i famosi tagli lineari di Tremonti avevano cancellato 3 miliardi dal bilancio del ministero dell’Interno.
Ora ci si mette la spending review che colpisce gli organici e ci toglie altri 200 milioni”. Il Sap, dunque, ‘affida l’ultima speranza di recupero a settembre, grazie anche a ordini del giorno di Alfredo Mantovano (Pdl) e Emanuele Fiano (Pd) che invitano il governo a risparmiare dai tagli il settore della sicurezza”. “Ci auguriamo – conclude Tanzi – che il Governo Monti rispetti la volonta’ del Parlamento che ha votato gli ordini del giorno’.

(Sin/Opr/Adnkronos) 14-AGO-12 13:51


Spending review, Sap: 22 mila agenti in meno nei prossimi 3 anni

Roma, 14 AGO (il Velino/AGV) – “In polizia mancano gia’ oggi 11 mila agenti. Nel giro dei prossimi tre anni il buco raddoppiera’ e verranno a mancare 22 mila unita’: duemila agenti solo a Roma, mille a Milano, Napoli e Palermo, 500 a Torino e Bari, 300 a Bologna e Firenze. Tutto questo a causa della spending review”. E’ la denuncia del Sap, il sindacato autonomo di polizia, per bocca del segretario generale Nicola Tanzi.
“Con questi numeri – dice Tanzi – non saremo piu’ in grado di garantire gli stessi servizi di oggi. In polizia gia’ oggi non si pagano gli straordinari. Quando un agente va in trasferta, non ci sono i soldi per gli alberghi, con buona pace di indagini anche importanti. Mancano i soldi per la benzina, per le pulizie dei commissariati, per cambiare le divise. Ecco perche’ i concorsi sono ridotti al minimo e ci sono gia’ queste voragini in organico. Noi veniamo da tre anni terribili in termini di tagli al bilancio: i famosi tagli lineari di Tremonti avevano cancellato 3 miliardi dal bilancio del ministero dell’Interno. Ora ci si mette la spending review che colpisce gli organici e ci toglie altri 200 milioni”.
Il Sap – si legge in una nota – “affida l’ultima speranza di recupero a settembre, grazie anche a ordini del giorno di Alfredo Mantovano (Pdl) e Emanuele Fiano (Pd) che invitano il governo a risparmiare dai tagli il settore della sicurezza. Ci auguriamo – conclude Tanzi – che il governo Monti rispetti la volonta’ del Parlamento che ha votato gli ordini del giorno”. – www.ilvelino.it –
(com/mlm) 141452 AGO 12


Read more


Categories
MilanoNewsTorino

connessi titolo

Ultime notizie