Torino: nuove violenze targate notav, aumenta il rischio eversione. La denuncia del SAP – SAP Torino

Torino: nuove violenze targate notav, aumenta il rischio eversione. La denuncia del SAP

TAV: SAP, AUMENTA IL RISCHIO DI EVERSIONE (ANSA) – TORINO, 6 SET – «Il movimento No Tav sta nuovamente perdendo terreno e consensi. Pertanto, come la storia insegna, sta...
TAV: SAP, AUMENTA IL RISCHIO DI EVERSIONE
(ANSA) – TORINO, 6 SET – «Il movimento No Tav sta nuovamente perdendo terreno e consensi. Pertanto, come la storia insegna, sta aumentando il rischio di una deriva violenta ed eversiva». È il commento di Silverio Sabino, segretario provinciale torinese del sindacato di polizia Sap, su quanto accaduto la notte scorsa in Valle di Susa. «Qualcuno – aggiunge – solidarizza con i violenti arrestati. Io invece faccio i complimenti ai miei colleghi per lo straordinario lavoro svolto e ringrazio i poliziotti del reparto mobile e degli altri uffici per lo sforzo con cui difendono la legalità in Valle di Susa». «Al governo – conclude – chiediamo di non dimenticarsi delle forze dell’ordine e di invertire un trend di tagli e sacrifici che da anni sta investendo e devastando il nostro comparto».
(ANSA). BRL 06-SET-15 11:11 NNN

NO TAV: SAP, AUMENTA IL RISCHIO DI UNA DERIVA VIOLENTA ED EVERSIVA
‘Il movimento sta perdendo terreno, dietro attacchi il centro sociale Askatasuna’
Torino, 6 set. (AdnKronos) – «Ancora una volta, il centro sociale Askatasuna si è reso protagonista di un attacco violento al cantiere dell’alta velocità in Val di Susa e alle forze dell’ordine, approfittando di una manifestazione che doveva essere pacifica». È quanto denuncia il Sap, sindacato autonomo di polizia, commentando gli incidenti notturni a Chiomonte. Per Silverio Sabino, segretario provinciale torinese del Sapganizzazione autonoma, «il movimento No Tav sta perdendo nuovamente terreno e consensi; pertanto, come la Storia insegna, aumenta il rischio di una deriva violenta ed eversiva. Mentre qualche ex sindacalista Fiom solidarizza addirittura coi violenti arrestati, faccio i complimenti ai miei colleghi per lo straordinario lavoro svolto e ringrazio i poliziotti del reparto mobile e degli altri uffici impegnati per lo sforzo quotidiano che profondono per difendere la legalità in Val di Susa». Al governo il Sap chiede di «non dimenticarsi delle forze dell’ordine e di invertire un trend di tagli e sacrifici, che da anni sta investendo e devastando il nostro comparto».
(Bon/AdnKronos) 06-SET-15 11:33

Categories
NewsTorino
Ultime notizie